Home Page Equipe Aging Medicalaser Accessibilità Sicurezza Training Dove siamo Contatti    
Centro di Medicina Estetica, trattamenti laser per rughe, smagliature, liposcultura, ringiovanimento viso e corpo, fillers
 
Depilazione Laser
Trattamenti contro l'invecchiamento del viso
Macchie d'età
Vene delle gambe
trattamenti contro la cellulite
rimodellamento del corpo
Rimozione di tatuaggi
cicatrici d'acne
Laser Lipolisi - Smartlipo MX

 

 

 

Rughe

 

Come si formano le rughe?
A partire dall'età di 30 anni, la pelle perde man mano la sua capacità di trattenere acqua e la sua elasticità: le rughe ne sono l'evidenziazione.
L'invecchiamento biologico è il principale responsabile dei processi degenerativi tissutali; la formazione delle prime rughe prende origine dai continui e involontari movimenti che quotidianamente il nostro viso compie, attraverso la contrazione e la distensione dei muscoli sottostanti (rughe d'espressione).
Poichè il derma perde con il tempo la sua capacità elastica di decontrazione, si forma la ruga. Questo primo stadio di invecchiamento cutaneo, che viene anche definito mioinvecchiamento, si localizza generalmente sulla fronte, ai lati della bocca (rughe naso-geniene) e fra le sopraciglia. A volte inizia anche prima dei trent’anni.
Successivamente, con il passare del tempo, anche il rinnovamento cellulare rallenta e si manifesta in superficie con pelle opaca e spenta, rilievo cutaneo non uniforme e comparsa di piccole rughe. Nel contempo il film idro-lipidico, la principale barriera protettiva della pelle, si assottiglia e ciò determina secchezza e disidratazione; diminuisce la produzione di elastina e collagene che comporta una perdita di elasticità e compattezza cutanea.
Fattori ambientali esterni (raggi UV, inquinamento, smog, stress, alimentazione) liberano radicali liberi che attivano gli enzimi che contribuiscono alla distruzione dei componenti principali del derma (elastina, collagene, acido ialuronico) peggiorando ulteriormente la situazione.

A partire dai 50 anni, periodo che generalmente corrisponde, nella donna, alla menopausa, subentrano inoltre fattori ormonali che influiscono negativamente sul rinnovamento cutaneo (turn-over), sull'idratazione, accelerano la perdita di collagene e di fibre elastiche e inducono un'anomala distribuzione della melanina. I tessuti in superficie si presentano avvizziti, rilassati, come svuotati, fino a cambiare l'aspetto del viso (modificazione dell''ovale del viso''). In generale, indipendentemente dall'età, al danno irreversibile delle fibre elastiche contribuisce anche l'azione distruttiva svolta dai raggi UV-A, che penetrano nel derma danneggiando i legami chimici che caratterizzano le fibre elastiche. Alcuni studi hanno infatti evidenziato nei soggetti di colore (più protetti nei confronti dei raggi UV) e nei religiosi (la cui pelle è raramente esposta al sole) si conserva più a lungo l'elasticità della pelle.

Soluzione al problema
I metodi di risoluzione dei problemi inerenti i segni del tempo nel volto attuati nel nostro Centro sono molteplici. E' buona regola, al fine di ottenere un risultato migliore possibile, innanzitutto, analizzare in dettaglio le cause principali degli inestetismi, ad esempio con un CheckUp completo ed un'attenta analisi computerizzata del volto (Visia®). Succesivamente, l'adozione di uno specifico trattamento, determinerà la graduale correzione del fenomeno fino alla risoluzione dello stesso.

Trattamenti e Tecnologie:

 TEOSYAL - REDENSITY (fillers cutanei iniettabili a base di acido ialuronico)

 Visia Complexion Analysis

 Fraxel®

 eMax